Ciao! Negli ultimi mesi sto contribuendo alla realizzazione di uno spettacolo teatrale con le mie musiche. Si tratta di un racconto di atti di “resistenza umanitaria” (quindi non armata) in Abruzzo durante la Seconda Guerra Mondiale. Questo è il video di presentazione del progetto e di lancio una campagna di crowdfunding. Se vi va di dargli un’occhiata…

invidious.namazso.eu/watch?v=R

mstdn /// 06 _ music for a fictional retrogame :::

Brano epico composto ed eseguito su LSDj, il celebre tracker per Gameboy.
Spero vi venga voglia di cavalcare un dragə e di assalire un castello di nazi.

ps. La citazione nell'immagine è dei Silver Mt. Zion, quindi rivolgersi a loro se il "we was" dovesse creare turbamento.

Qualche giorno fa ho ascoltato i bellissimi campioni messi a disposizione da @monviolon e il brano "Un jour m'y prend l'envie" mi ha subito colpito. Ho campionato il mio Michelsonne, manipolato un po' di cose e ho catturato questa registrazione. Mica si sente che mi piace Yann Tiersen?

kashiwa daisuke | april#[ ] - piano reflected by vorinc

registrata presso l'"FG Studio" di Sulmona, con il solito scopo di sospendere almeno per un po' il doom scrolling di eventuali ascoltatori

mstdn /// 04 _ lamp on :::

un paio di anni fa ho partecipato a un evento chiamato "Lamp On" con un'installazione A/V.
quella che segue è una session casalinga che tenta di trasformare quella installazione in una song. Buon ascolto :)

mstdn /// 03 _ v[ ]y :::

Questo è ciò che scrisse Kurt Vonnegut sugli scrittori di fantascienza ed è un po' quello che penso quando vago su Mastodon.
"Vi amo, figli di puttana. Voi siete i soli che leggo, ormai. Voi siete i soli che parlano dei cambiamenti terribili che sono in corso. Voi siete i soli abbastanza pazzi per notare quello che ci fanno le macchine, le città, le idee semplici e grandi; per tormentarvi al pensiero del tempo e delle distanze senza limiti, dei misteri imperituri."

mstdn /// 01 _ paraselene :::

ciao. questo è il mio primo post e, su per giù, dice che condividerò dei suoni in questo fediverso.

Stereodon.social

Stereodon.social è un social network autogestito e open source dedicato alla musica.
Stanchi di scambiarci informazioni tramite sistemi eticamente in contrasto con i nostri principi, abbiamo deciso di dar vita a questa istanza.
Siamo convinti che slegare la diffusione di musica da logiche competitive, possa favorire il fare comunità, quindi un maggiore e più sincero scambio di informazioni.


[ENG]

Stereodon.social is a self-managed social network devoted to underground music.
Tired of exchanging information through systems that are ethically in contrast to our principles, we decided to give life to this instance.
We are convinced that unlink the diffusion of music from competitive logics can favor making communities, therefore a greater and more sincere exchange of information.


languages accepted: Italian, English (for moderation reasons)

contact: admin [AT] stereodon.social